Il nostro caffè

La selezione

Tutte le miscele Di Giampaolo nascono dalla scelta di materie prime di prim’ordine.

Ogni lotto di caffè appena raccolto raggiunge con un campione pre-imbarco l’azienda per essere testato al fine di tracciare una dettagliata mappa caratteristica.
Si comincia da misurazioni di tipo scientifico come peso, umidità e analisi chimica, per poi passare a una serie di controlli di natura sensoriale, prima e dopo la tostatura.
Verificato che il lotto sia conforme agli standard di riferimento, procediamo all’acquisto. Giunto in azienda, il caffè viene comparato con il lotto precedentemente esaminato e riposto in un’area dedicata a condizioni climatiche controllate.

La lavorazione

Conclusa la fase di approvvigionamento, si passa alla produzione: attraverso un software dedicato, vengono stimate le quantità da lavorare in relazione alle richieste esistenti, così da produrre solo il caffè necessario e garantire costantemente la massima freschezza.

La tostatura rappresenta la fase che maggiormente influenza la resa qualitativa di ogni caffè ed è per questo che essa avviene per mono origine, così da poter garantire le ideali condizioni di cottura.
Completata questa fase, ogni lotto attraversa un macchinario per la selezione dei chicchi, l’esclusione di corpi estranei e il controllo del peso. Il viaggio del caffè termina poi nei silos di maturazione, dove ogni mono origine riposa per un periodo prestabilito, al fine di degassare l’azoto prodotto dopo la tostatura.

La miscelazione

Rispettati i tempi di maturazione, le varie mono origini vengono prelevate e miscelate attraverso un procedimento automatico che garantisce la precisione dello 0,1%, e la massima efficienza in termini di distribuzione dei chicchi.

La miscela raggiunge infine la linea di confezionamento assegnata, dove termina il suo percorso.

Di Giampaolo caffè: scopri il nostro mondo
A casa e in ufficio

Di Giampaolo business & professional
ho.re.ca, vendIng, ocs

Scopri di più